fbpx

Cosa vedere a Ischia

Cosa vedere a Ischia?Innanzitutto, Ischia è la più grande isola della Campania, apprezzata in tutto il mondo anche per i suoi numerosi centri termali e sorgenti salutari. Il suo affascinante centro storico, Ischia Ponte, è ricco di antiche botteghe. 

Qui si colloca anche il monumento più visitato dell’intera isola, il Castello Aragonese, costruito nel 474 a.C. dal tiranno Gerone di Siracusa. Invece Ischia Porto, il piccolo borgo di pescatori, durante la sera accoglie i turisti più mondani con discoteche e locali in voga. 

Insomma, ci sono molti motivi per visitare Ischia e potrete scoprirlo partendo dalle cose da noi selezionate.

Cosa vedere a Ischia? Ecco qualche consiglio per i punti di interesse da non perdere, l’elenco completo dei tour e degli eventi a Ischia è consultabile in app, qui di seguito ti offriamo una piccola selezione!

Terme di Ischia 

Dove andare a Ischia? L’isola di Ischia ha un patrimonio idrotermale tra i più antichi ed efficaci del mondo e tra le più frequentate ci sono le terme libere delle Fumarole e quelle di Sorgeto. 

 Le prime vantano temperature molto alte che si manifestano con la presenza di bolle di gas che fuoriescono dalle acque del litorale, dalla sabbia che scotta e da livelli che si attestano tra i 46 e i 100 gradi.  Il sito viene preferito soprattutto per le sabbiature e qualcuno in estate ama trascorrere la notte sulla spiaggia fumante. 

Sorgeto è un’ insenatura, sede di un vero e proprio parco termale all’aperto ad ingresso gratuito, è la più nota per il perfetto connubio tra acqua termale e marina, in un baia riparata carica di ciottoli. 

Tutte le info sono disponibili  in app!

Baia di San Montano

Le spiagge più belle di Ischia? Famosa per la sua bellezza, la Spiaggia di San Montano incastonata com’è tra le lingue di terra di Monte Vico e Zaro,  raggiungono il mare ricche di una verdissima vegetazione che quasi lambisce l’acqua. La Spiaggia di San Montano, che si trova nel comune di Lacco Ameno, ha un fondale molto basso (a 150 m. dalla riva si tocca ancora…) ed una sabbia molto fine: è la più tropicale delle spiagge dell’isola.

Tutte le info sono disponibili  in app!

Castello Aragonese

Cosa vedere a Ischia? Il Castello Aragonese sorge su un isolotto di roccia trachitica collegato al versante orientale dell’isola di Ischia da un ponte in muratura lungo 228 metri, fatto costruire da Alfonso d’Aragona nel 1438. Alla fortezza si accede attraverso una mulattiera, oggi anche tramite un moderno ascensore. La mulattiera si sviluppa nel primo tratto in una galleria scavata nella roccia, per poi proseguire all’aperto e raggiungere la parte più alta dove è situato il Maschio.    Tra i luoghi che si incontrano durante la visita del castello troviamo la Cattedrale dell’Assunta, costruita dopo l’eruzione vulcanica del 1301, ristrutturata nel XVII secolo; venne ridotta a rudere a causa dei bombardamenti inglesi del 1809. La Cattedrale è una basilica a tre navate di cui le due laterali coperte con volte a crociera. Ospitò un importante evento quale le nozze di Vittoria Colonna con Ferrante d’Avalos. Nell’ambito del Castello è presente anche la Chiesa dell’Immacolata, costruita a partire dal 1737, ma per motivi economici la struttura non venne completata. La pianta della chiesa è a croce greca con l’aggiunta di un presbiterio e di un pronao di ingresso; la facciata e le pareti, sia esterne che interne, sono semplicemente intonacate. Situato al di sotto della chiesa dell’Immacolata è il Cimitero delle Monache, dove sono i cosiddetti scolatoi, seggioloni in muratura sui quali venivano collocati i corpi senza vita. Si incontrano, poi, la Chiesa di San Pietro a Pantaniello, cosiddetta perché la statua del santo proveniva da una chiesetta di antiche origini; la chiesa della Madonna della Libera, la cui attuale struttura risale al 1301. Panoramico il Piazzale degli ulivi, alle cui spalle si erge il Maschio non visitabile.

Segnalaci cosa vedere e gli eventi da non perdere a Ischia in app con la funzione segnala un evento o con a mail

Scopri tutti gli eventi in Campania

SCARICA L’APP

Scarica l’app

La Mia Campania

Itinerari ed esperienze in Campania
Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con la tua rete!

Login